“Conseguenze d’amore e disamore”: tutto esaurito anche per l’ultima data romana con BARBARA ALBERTI.

Compartir

previous arrow
next arrow
previous arrownext arrow
Slider

Dopo il grande successo in tutta Italia, a settembre un’inattesa serata finale a Porto Venere con un altro grandissimo nome della letteratura italiana.

Conseguenze D’Amore e Disamore, la prestigiosa rassegna letteraria di Olga Lumia, si è appena conclusa con una splendida serata di cui è stata protagonista Barbara Alberti. Lascrittrice e sceneggiatrice ha presentato il suo ultimo romanzo Non Mi Vendere, Mamma!(Nottettempo).

Barbara Alberti ha conquistato il pubblico con il suo humor e la sua simpatia. Una platea coinvolta ed entusiasta applaudiva alle travolgenti battute e ai racconti esilaranti sull’infanzia dell’autrice, che ha letto anche dei passi del suo libro Delirio. Un’analisi attenta e puntuale della società attuale, dei ruoli dell’uomo e della donna. La scrittrice ha parlato anche di violenze domestiche, di stupri psicologici, della forza delle donne.

E lo ha fatto con la classe, l’eleganza e lo charme che da sempre la contraddistinguono. Un fitto scambio di battute con Olga Lumia e con alcuni degli ospiti intervenuti, rapiti dalla sua acuta ironia e dalla modernità dei suoi pensieri. Applausi scroscianti per una donna che con forza, determinazione e frizzante personalità per oltre un’ora e mezza ha incantato e divertito.

Nel corso della serata, tenutasi all’hotel Savoy Roma,sono state esposte due suggestive opere pittoriche della serie Down By The Water, di Lisa Eleuteri Serpieri.

Le foto nell’articolo sono state realizzate sa Susana Mamani mentre le foto ufficiali sono state realizzate da Roberto Naviglio e Giuseppe Coppolecchia. L’Ufficio Stampa è stato curato da Iolanda Pomposelli-For You Communication.

Tra gli ospiti della serata, il giudice Televisivo di Verdetto Finale su Rai 1, Pubblico Ministero, Presidente Nazionale dell’Associazione degli Avvocati Matrimonialisti e Presidente dell’Osservatorio Nazionale per la tutela delle donne Manuela Maccaroni, il regista Antonio Centomani, il pianista Michele D’ascenzo, la direttrice di Lifestyle Made in Italy Cinzia Carcione, l’editore Giò Di Giorgio, e tanti altri.

Una grande serata, quindi, con Barbara Alberti. Una serata che, come quella con Dacia Maraini, presentata da Lucia Annunziata, e quella con Pietrangelo Buttafuoco, ha registrato un tutto esaurito e un grande successo di pubblico per l’importante rassegna letteraria.

“Per questo, non voglio ancora lasciare il pubblico che dimostra tanto affetto per i grandi scrittori. Chiuderemo la rassegna con una data fuori programma, in un magnifico posto all’aperto. Uno dei luoghi italiani più spettacolari”- diceOlga Lumia.

Olga Lumia, ha respirato sin da bambina letteratura arte e Filosofia materia che, attualmente, insegna. La grande passione per la scrittura l’ha portata a scrivere anche testi per la tv (Rai e Mediaset). Ha pubblicato due romanzi, Nessuno Sa Da Dove ArriviL’amore(premio“romanzo psicologico” al concorso Città di Sarzana) e Madri Spezzate, entrambi Armando Curcio Editore. Un suo saggio sull’analisi dei temi dell’intera filmografia di Woody Allen, W Come Woody (Leima) è stato acquisito dal Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Olga Lumia condivide la passione per la scrittura col marito, Victor Shlyakhin, architetto e anche lui scrittore. Insieme hanno scritto e illustrato il libro di fiabe Favolare (Prospettiva Editrice).

Shlyakhin, inoltre, ha al suo attivo pubblicazioni di articoli scientifici e due saggi ironici pubblicati con lo pseudonimo di Richart Parson: Il Nome Del Cane e Bau-Bauhouse, entrambi Armando Curcio Editore.


Compartir

I commenti sono chiusi.